L’ho appena letto, è accaduto in una cittadina del bresciano, Borgosatollo. Lui è Manuel, un nigeriano cinquantenne  che per vivere fa le pulizie in una tabaccheria. Lei è la signora Sandra ; lo vede ogni lunedì mentre pulisce, tutto infreddolito, così va a casa, gli prepara uno scatolone con indumenti d’inverno e una tovaglia da spedire alla moglie in Africa e glielo lascia nella tabaccheria.

In seguito però Rosa si accorge di aver lasciato dentro lo scatolone anche 750 euro… avvisa la tabaccheria, ma Manuel era già arrivato restituendo il denaro! Sandra gli offre una ricompensa ma lui non la vuole, non pretende proprio niente in cambio, così la signora gli infila in tasca a forza qualche decina di euro.

Il lunedì successivo, accoglienza speciale in tabaccheria, coi cittadini e le televisioni… Si sa, l’onestà è talmente rara da far notizia. Ma evidentemente è parte del DNA di questo nigeriano che la povertà ha costretto a migrare in Padania.