BlogMujeres del Mundo

Ada Lovelace, prima “programmatrice di computer” – Le invenzioni delle donne 4

posted by adrian 1 junio, 2012 0 comments

Meglio conosciuta come Augusta Ada King (il cognome Lovelace era del marito, conte di Lovelace), nacque nel 1815; era figlia del poeta Lord Byron e della matematica Anne Isabella Milbanke; col padre però, che morì quando lei aveva 9 anni, non ebbe quasi rapporto. Dalla madre indubbiamente ereditò il talento per la matematica e fin da giovanissima s’interessò alla macchina analitica creata da Charles Babbage. Lo studio e la creatività di Augusta Ada King furono fondamentali per il funzionamento della macchina; tra il 1842 e il 1843 tradusse un articolo del matematico italiano Luigi Menabrea su di essa, che incrementò con un insieme dei suoi appunti. Questi studi contenevano quello che oggi viene considerato il primo programma di computer, che consiste in un algoritmo codificato per essere elaborato da una macchina. A ragione quindi è spesso ricordata come la prima programmatrice di computer al mondo. La macchina di Babbage non venne mai costruita, ma gli studi di Augusta Ada King sono considerati importanti per la storia del computer. Aveva previsto anche la capacità del computer di andare al di là del puro calcolo numerico.

Morì nel 1852, a soli 37 anni. Il “linguaggio di programmazione Ada”, finanziato e sviluppato dal Dipartimento della Difesa degli USA, è stato così chiamato in suo onore. Omaggio a una donna nettamente in anticipo sui tempi.

You may also like

Leave a Comment